Body Scanner: Maroni va avanti

Oggi in giornata Maroni, il ministro dell’interno, ha ribadito all’interno di un seminario al Senato che andrà avanti con i bodyscanner, per rafforzare la sicurezza negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie.
I bodyscanner hanno un sistema a raggi X e mettono a “nudo” la persona che viene controllata.
In qualche riga vorrei esprimere la mia opinione a riguardo, come semplice cittadino.

Già il primo fatto che vorrei chiarire è il costo di questi bodyscanner, partono da un minimo di 150.000 Euro l’uno, questo moltiplicato per tutti gli aeroporti e le stazioni, dovrebbe arrivare a una bella somma che gira attorno alle decine di milioni di Euro. E io mi chiedo, in un momento di crisi economica in cui si dovrebbe risparmiare e tagliare le spese, è necessaria questa “protezione”? E’ reale il pericolo del terrorismo o è solo un modo per stringere ulteriormente i controllii? O magari è un modo per far guadagnare qualche azienda privilegiata? La ditta che li fornirà qui in Italia è la Gilardoni srl, non si sa ancora se saranno solo distribuiti da loro o direttamente prodotti.

Un’altro punto che è da nominare è il momento in cui è uscito il discorso bodyscanner. Come vi ricordate l’anno scorso c’è stato un fallito attentato su un volo di linea da Amsterdam a Detroit da parte di un terrorista islamico di 23 anni, di origini nigeriane. Da quel momento si è iniziato a parlare di bodyscanner in tutto il mondo, e infatti: Quale è il momento migliore per vendere un prodotto del genere? Quando c’è un attentato e la paura della gente è alle stelle.
Per un attento fallito dall’altra parte del mondo negli Stati Uniti oltreoceano, dovremmo introdurre in Italia in ogni aeroporto e stazione il bodyscanner? E’ una cosa che ha senso o è un esagerazione? Esiste un pericolo “terrorismo” o qualcuno sta lucrando e incrementando il proprio potere con questo tipo di controlli e leggi, usando la paura della gente e i soldi pubblici?

L’ultima cosa che voglio dire approposito è che ci sono pure dei rischi per la salute per le persona che verrano controllate con il bodyscanner, che sono stati verificati già mesi fa. Si sa che l’esposizione prolungata a raggi X è negativa, infatti in ospedale il paziente che viene sottoposto a un controllo deve indossare un camice contenente piombo.

I politici in Italia, nonostante tutti i problemi che la gente deve affrontare giornalmente, insistono a parlare di argomenti che per una persona normale sono superflue e di poco interesse, in più continuano a spendere i nostri soldi su cose inutili, come le spese stellari del parlamento o le spese per i bodyscanner, soldi che si potrebbero usare per il sistema scolastico già troppo precario. Un esempio su mille.
Riflettiamo e passiamo all’azione.

santoblanco.com

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>